Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘bluvertigo’

Ecco a voi la colonna sonora ufficiale di Babbobecco. Quelli riportati qui sotto sono tutti brani citati in modo diretto o indiretto nel romanzo. Si tratta di una tracklist assai eterogenea, che vede rappresentati vari generi musicali. Quattro sono i pezzi italiani, tre dei quali realizzati da cantautori peraltro molto diversi tra loro (il pop melodico di Luca Carboni, il rock di Vasco Rossi e il blues di Zucchero) e l’altro da una delle band più innovative degli ultimi anni, i Bluvertigo.

Sei i brani in lingua inglese, tra cui spiccano capolavori come More Than This dei Roxy Music, The Lady Is A Tramp di Frank Sinatra e Scarborough Fair di Simon & Garfunkel. La presenza della comunque valida Belinda Carlisle, dei Backstreet Boys e soprattutto di Madonna, al di là del valore dei brani, è legata più che altro ad alcuni particolari episodi delle movimentate vicende di Stefano. Prima di chiudere, a scanso di equivoci, preciso che la Babbobecco Original Soundtrack è un album soltanto virtuale: non lo troverete in vendita da nessuna parte!

 

Babbobecco Original Soundtrack

  1. Backstreet Boys – I Want It That Way
  2. Belinda Carlisle – Vision Of You
  3. Bluvertigo – Fuori Dal Tempo
  4. Frank Sinatra – The Lady Is A Tramp
  5. Luca Carboni – Mare Mare
  6. Madonna – Like A Virgin
  7. Roxy Music – More Than This
  8. Simon & Garfunkel – Scarborough Fair
  9. Vasco Rossi – Vita Spericolata
  10. Zucchero Sugar Fornaciari – Diavolo In Me

Read Full Post »

Alle pagg. 142-3 di Babbobecco è contenuta una citazione indiretta a una parte del testo di Fuori dal tempo, un notissimo brano dei Bluvertigo. Uscito nel 1997, è inserito nel fortunato album Metallo non metallo, il secondo lavoro della band guidata dal carismatico Morgan (dopo Acidi e basi, del 1995), che contiene anche altre canzoni di ottimo successo quali Cieli neri e Altre forme di vita.

In Fuori dal tempo si ironizza con grande efficacia sul questionario dei tre giorni, l’assurdo test psicologico cui i neo-diciottenni di sesso maschile venivano obbligati a sottoporsi, fino a qualche anno fa, nel corso della visita di leva. Davvero azzeccata anche la parte musicale, che si sposa perfettamente con le parole, creando un’atmosfera scanzonata e irriverente, perfetta per l’argomento trattato.

Nel romanzo, così come nella canzone, è citata una delle domande del famoso questionario, quella relativa al gradimento o meno delle riviste di meccanica.

Read Full Post »