Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘roxy music’

Ecco a voi la colonna sonora ufficiale di Babbobecco. Quelli riportati qui sotto sono tutti brani citati in modo diretto o indiretto nel romanzo. Si tratta di una tracklist assai eterogenea, che vede rappresentati vari generi musicali. Quattro sono i pezzi italiani, tre dei quali realizzati da cantautori peraltro molto diversi tra loro (il pop melodico di Luca Carboni, il rock di Vasco Rossi e il blues di Zucchero) e l’altro da una delle band più innovative degli ultimi anni, i Bluvertigo.

Sei i brani in lingua inglese, tra cui spiccano capolavori come More Than This dei Roxy Music, The Lady Is A Tramp di Frank Sinatra e Scarborough Fair di Simon & Garfunkel. La presenza della comunque valida Belinda Carlisle, dei Backstreet Boys e soprattutto di Madonna, al di là del valore dei brani, è legata più che altro ad alcuni particolari episodi delle movimentate vicende di Stefano. Prima di chiudere, a scanso di equivoci, preciso che la Babbobecco Original Soundtrack è un album soltanto virtuale: non lo troverete in vendita da nessuna parte!

 

Babbobecco Original Soundtrack

  1. Backstreet Boys – I Want It That Way
  2. Belinda Carlisle – Vision Of You
  3. Bluvertigo – Fuori Dal Tempo
  4. Frank Sinatra – The Lady Is A Tramp
  5. Luca Carboni – Mare Mare
  6. Madonna – Like A Virgin
  7. Roxy Music – More Than This
  8. Simon & Garfunkel – Scarborough Fair
  9. Vasco Rossi – Vita Spericolata
  10. Zucchero Sugar Fornaciari – Diavolo In Me
Annunci

Read Full Post »

[…] Da un vecchio giradischi posizionato su un ripiano dell’ampia libreria in rovere provenivano le note soft di More Than This dei Roxy Music.
– Allora, Stefano, posso offrirti qualcosa da bere? – fece lei, affabile come non l’avevo mai vista, mentre l’ugola suadente di Bryan Ferry ci accarezzava i padiglioni auricolari sussurrando languida Fallen leaves in the night / Who can say where they’re blowing… […]

(da Babbobecco, pagg. 191-192)

Read Full Post »

Alle pagg. 191-192 di Babbobecco compare una delle citazioni musicali più importanti dell’intero romanzo. Si tratta di More Than This, splendido brano dei Roxy Music, uscito come primo singolo dell’album Avalon, datato 1982. L’inconfondibile voce del leader Bryan Ferry (che, di lì a poco, inizierà la sua carriera solista) e i riff del chitarrista Phil Manzanera accompagnano uno dei pezzi più noti del gruppo glam rock britannico, dall’atmosfera intensa e malinconica.

In questo frangente, mi piace ricordare, oltre alla straordinaria versione originale, l’interpretazione di Bill Murray, nei panni dell’attore Bob Harris, nel film di Sofia Coppola Lost In Translation (2003). Qui Murray si esibisce in un locale per karaoke di Tokyo, davanti a Scarlett Johansson e ad alcuni giovani nipponici. Il suo canto incerto e non troppo intonato, accompagnato dagli sguardi eloquenti che lancia in giro, è davvero fantastico nel contesto della pellicola.

Read Full Post »